Progetto: Diritto allo studio per i bambini di Touba (Senegal)

Home » Progetto: Diritto allo studio per i bambini di Touba (Senegal)

the-african-forge-sostegno-ai-bambini-orfani-del-senegal

Progetto: Diritto allo studio per i bambini di Touba (Senegal)

Touba è una città di religione musulmana a circa 200 km dalla capitale. E’ la seconda città più importante del paese, con circa 600.000 abitanti.

In città non c’è una scuola statale, anche perché la guida religiosa locale non ha mai dato il suo consenso. Per raggiungere la scuola statale, i bambini devono fare circa 10 km, utilizzando peraltro furgoni molto vecchi e a volte rischiosi. Inoltre, molti genitori non hanno i soldi per mandare i bambini alla scuola statale (questa è gratuita ma bisogna provvedere a pagare il trasporto e i pasti).

La forma di istruzione più diffusa sono le scuole coraniche. Alcune sono gratuite e finanziate da leader religiosi, per altre ci sono rette basse (2-2,5 euro al mese).

Negli ultimi anni, tuttavia, la guida religiosa ha accettato l’’istituzione di scuole di “tipo occidentale” o “miste” (nelle quali si insegna sia il corano che le materie occidentali).  Anche se in città continua a non esserci alcuna scuola pubblica, negli ultimi anni sono nate circa 20 scuole private, normalmente gestite da associazioni. Il diritto all’istruzione continua tuttavia a trovare una serie di ostacoli:

  • non tutti possono permettersi le rette (10-15 euro al mese)
  • i genitori spesso non hanno soldi per acquistare i materiali didattici e persiono per lavare i vestiti dei bambini
  • le scuole sono molto spartane, senza arredi né bagni. I bambini siedono per terra, e per fare i loro bisogni devono tornare a casa. Anche pagare l’elettricità è un problema
  • le scuole sono comunque poche rispetto alla popolazione in età scolastica. Inoltre circa il 50% non ha chiesto l’autorizzazione al governo, e non può quindi rilasciare diplomi validi

L’esclusione dalle scuole dei bambini poveri (orfani o con una famiglia che non riesce a pagare per la loro istruzione) crea un circolo vizioso: se i bambini non studiano non hanno nessuna speranza di avere un lavoro, una buona salute, e in generale di avere un futuro dignitoso.

Descrizione del progetto

Il progetto sosterrà un istituto scolastico di Touba. Si tratta del “Groupe Scolaire Serigne Modou Bousso Dieng”, gestito dalla omonima associazione.

Si tratta di un istituto comprensivo, che comprende asilo, scuola primaria e scuola media.

I bambini iscritti sono complessivamente N, di ambo i sessi.

La scuola ha l’autorizzazione del governo per rilasciare diplomi con valore legale.

L’istituto, che si trova in un quartiere semi-centrale di Touba, è frequentato in prevalenza da figli delle classi popolari. Molte famiglie faticano a pagare la retta o a comprare i materiali didattici. Inoltre mancano gli arredi, e i bambini sono costretti a sedere per terra, il che rende difficile l’apprendimento della scrittura e della lettura.

L’associazione The African Force ha già sostenuto negli ultimi anni questa scuola, pagando le rette per 6 bambini e acquistando materiali didattici. Con il sostegno della Tavola Valdese si vuole provare ad aumentare l’impatto di queste attività.

In particolare,  con il progetto si programma di:

  • Pagare la tassa di iscrizione e la retta di 20 alunni scelti tra quelli più bisognosi delle classi primarie e secondarie
  • Provvedere, per questi 20 bambini, ai pasti (colazione e pranzo) ed a un servizio di lavaggio dei vestiti. Per svolgere questa attività nel modo più economico si assumerà un collaboratore/collaboratrice che provvederà a preparare i pasti e consegnarli ai bambini. Contemporaneamente ritirerà i vestiti sporchi e li riconsegnerà puliti
  • Acquistare 100 banchi completi di tavolo e sedili in modo da allestire 4-5 aule in maniera confortevole
  • Acquistare materiale didattico (penne, quaderni, libri, ecc) da mettere a disposizione di tutti gli alunni della scuola
  • Contribuire al pagamento delle bollette elettriche della scuola per un anno scolastico
  • Attrezzare una aula informatica completa di 5 computer e una stampante
  • Avviare i primi corsi di informatica finanziando un insegnante qualificato per 6 mesi

Beneficiari diretti e indiretti

Beneficiari del progetto sono gli alunni – femmine e maschi – delle scuole primarie e secondarie della scuola “Groupe Scolaire Serigne Modou Bousso Dieng” di Touba.

Per alcune attività (come il pagamento della retta) saranno selezionati 20 tra i bambini e le bambine più bisognosi perché provenienti da famiglie povere.

Altre attività (come il pagamento dell’elettricità) saranno diretti a tutti gli alunni della scuola, ovvero 466 bambine e bambini.

Sintesi del progetto

Il progetto si svolgerà a Touba, seconda città più importante del Senegal.  Per varie ragioni, in questa città il diritto allo studio non è garantito a tutti. Particolarmente penalizzati sono ovviamente i figli di famiglie povere, che rischiano di non frequentare mai la scuola o di doverla abbandonare molto presto.

Il progetto sosterrà la scuola “Groupe Scolaire Serigne Modou Bousso Dieng”, gestita da una associazione (in città non esistono scuole pubbliche) per permettere anche agli alunni più svantaggiati di ricevere una istruzione. Le attività realizzate saranno:

  • Pagamento della tassa di iscrizione e della retta per 20 alunni svantaggiati
  • Provvedere, per questi 20 bambini, ai pasti ed a un servizio di lavaggio dei vestiti
  • Acquistare 100 banchi completi di tavolo e sedili
  • Acquistare materiale didattico (penne, quaderni, libri, ecc)
  • Contribuire al pagamento delle bollette elettriche della scuola
  • Attrezzare una aula informatica e avviare i primi corsi di informatica
The African Force

Progetto: Diritto allo studio per i bambini di Touba (Senegal)

Progetto: Diritto allo studio per i bambini di Touba (Senegal)